Sonia Colarullo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:





La manipolazione

Coinvolgere cosa interessa e entusiasma di più i bambini
VALENZA DELLE ATTIVITA’ DI MANIPOLAZIONE

La manipolazione non va intesa solo come attività di rinforzo, adattiva per i bambini in difficoltà di inserimento e/o di apprendimento, ma va impostata come comune attività di routine, per tutti, in quanto offre delle insostituibili opportunità educative e didattiche.
Ecco alcuni dei vantaggi dati alla lezione nel momento in cui ci avvaliamo anche di attività manipolative:
  • Risulta migliorato il clima di affettività positiva, giocosità ludica, accoglienza empatica.
  • Migliora l’impronta laboratoriale e creativa alla nostra didattica.
  • Si danno più opportunità a tutti, e la manipolazione coinvolge anche chi all’inizio ha difficoltà di inserimento e/o nella comunicazione verbale.
  • Per alcuni bimbi con particolari difficoltà emotive e/o relazionali è un ottimo punto di partenza per migliorare, trasformando in positive molte delle energie negative.
  • E’ una attività aperta, flessibile e creativa, che non si presta solo a un puro relax (anch’esso importante), ma consente di conseguire veri e propri obiettivi didattici, come la realizzazione di prodotti inerenti i contenuti esplorati. In quanto tale, è anche una attività di verifica e documentazione.




Questa foto suggerisce un uso alternativo dei pennarelli…come mattarelli!
La manipolazione riguarda anche altri materiali, entra in gioco tutte le volte che i bambini realizzano qualcosa di bello e di espressivo con le loro mani.

Torna ai contenuti | Torna al menu