Articoli - maestrasonia.it

Sonia Colarullo
Vai ai contenuti

Il mio stile didattico

maestrasonia.it
Pubblicato da · 18 Luglio 2019
Il mio stile didattico
Trovandomi a riflettere su quale sia il modello didattico che preferisco, per praticità di definizione ho trovato una immagine che lo illustra a pieno!
E' l'immagine di una giostra! Inizialmente avevo pensato a un arcobaleno, per i tanti colori, visto che predispongo attività ricche e differenziate, valorizzando tutti i campi di esperienza e le tante modalità espressive di cui si avvale la didattica della scuola dell'infanzia!
I tempi di attenzione dei bambini di tre, quattro e cinque anni sono limitati ed è necessario variare il tipo di attività; inoltre, cercando una didattica inclusiva che coinvolga veramente tutti, amo organizzare la lezione in centri di interesse con giochi attivi di esplorazione dei contenuti. Per fare tutto questo, occorre un notevolissimo sforzo di progettazione e di organizzazione; concretamente mi porto dietro un mucchio di materiali, sono fisicamente sempre carica di borsoni! Ricordo a voi tutti che l'insegnante di religione ha tante sezioni e si sposta ogni ora e mezza!
Dopo il momento iniziale della condivisione e dell'approccio al contenuto nel circle time, ognuno inizia ad esplorare la tematica dall'attività a lui più congeniale nel gruppo che colora, o in quello che gioca con la tombola ( tombola a tema, predisposta ad hoc), o in quello che fa manipolazione con il didò, o in un altro gruppo che guarda un video assieme a me con il lettore DVD! Tutte queste attività ed altre ancora sono sempre inerenti l'argomento introdotto al''inizio... c'è persino un gruppo che fa delle piccole drammatizzazioni intorno a un teatrino fatto con una scatola con le marionette relative ai personaggi presentati, o un altro gruppetto che con quei burattini danza, tenendo la base musicale non troppo alta, si capisce!
Io sono una di loro, nel senso che esploro con loro, passo da un gruppo all'altro, ed ho il modo di seguirli meglio anche individualmente! Con l'utilizzo regolare e accurato di giochi liberi e predisposti, e l'implementazione di attività d impatto dinamico, è possibile migliorare i processi di attenzione, di concentrazione e anche l'aspetto socio relazionale.
La sensazione è proprio di una giostra in cui tutti, proprio tutti, sono in movimento: se uno soltanto volesse scendere bisognerebbe fermarsi tutti..ma questo succede molto raramente! Sì, concludendo questa mia riflessione, con un tocco di umorismo, mi sbilancio ad affermare che..la giostra è il mio modello didattico!

Visita il mio canale YouTube , Instagram e Pinterest per approfondimenti!

Ciao dalla maestra Sonia!




Sonia Colarullo
soniacolarullo@gmail.com
Torna ai contenuti